VapCap | I vaporizzatori senza batteria | IlVaporizzatore.com

VapCap | I vaporizzatori senza batteria

vapcap_vaporizzatore_senza_batteria

I vaporizzatori portatili senza batteria VapCap, del produttore americano DynaVap, sono forse l’uovo di Colombo nel mondo devi vaporizzatori.
Questo perchè hanno eliminato il problema della batteria, sostituendo come fonte di energia il classico accendino. Ma vaporizzatori portatili simili esistevano già, direte voi: esatto, i VapCap però hanno raffinato molto il concetto e fanno parte di una gamma che ha un prezzo di acquisto per i modelli base ridicolmente economico!
Guarda tutta la gamma VapCap qui.

Vaporizzatore senza batteria, come funziona e cos’è?

In questo breve filmato viene spiegato il principio di funzionamento dei vaporizzatori senza batteria.

Per chi fosse poco pratico con l’inglese, ecco un riassunto: si riempie il braciere con la nostra erba o concentrato (vedrete poi che modelli lo permettono) e si scalda il cappuccio di metallo con un accendino classico o a torcia.
Quando si sente un “click” provenire dal cappuccio, spegnere la fiamma e tirare normalmente.
Il gioco è fatto, senza preoccupazione di finire la batteria e utilizzando un vaporizzatore che passa molto inosservato.

VapCap Original | Vaporizzatore senza batteria

Il VapCap Original è probabilmente il vaporizzatore portatile più economico del mondo: con soli 39 € si porta a casa questa genialata, che funziona per di più con un normale accendino.

E’ realizzato in acciaio, vetro di grado medico e silicone, ed è facilissimo da usare.
La mancanza di meccanismi tra la vostra erba e il boccaglio rende il sapore prodotto dalla vaporizzazione molto buono.

Qui trovate la recensione.


VapCap S | Vaporizzatore senza batteria

vapcap s vaporizzatore erba senza batteria

Questo modello varia leggermente rispetto all’Original per il fatto che il boccaglio è in legno, con un piccolo condotto in acciaio. Costa 55€.

Inoltre, con il VapCap S è possibile vaporizzare anche concentrati.


VapCap M | Vaporizzatore senza batteria

vapcap_m_vaporizzartore_senza_batteria

Il modello VapCap M, pur costando sempre 55€, è realizzato interamente in acciaio, con delle decorazioni molto riuscite sul corpo in metallo del vaporizzatore.
Anche in questo caso è possibile utilizzare erbe e concentrati.


VapCap Titanium Woody (S) | Vaporizzatore senza batteriavapcap_ti_woody-vaporizzatore_senza_batteria

Questo piccolo capolavoro è composto da un’anima in pregiato Titanio e un rivestimento in legno, anzi, vari tipi di legno, che potrete decidere al momento dell’acquisto.

Il modello Titanium Woody S, da spinning, si differenzia dal Titanium Woody standard per via del bloccaggio a vite del boccaglio sul corpo del vaporizzatore.


VapCap NonaVong | Vaporizzatore senza batteria

vapcap_nonavong_bubbler

Questo modello, sempre della fascia intermedia di prezzo, è dedicato in particolare a chi ha intenzione di collegare il suo VapCap ad un classico bong: infatti il NonaVong possiede un forma tale, che permette di accoppiarlo con i più comuni bubbler in commercio.

Come al solito i materiali sono di primissima scelta, dal legno all’acciaio.

Vuoi saperne di più?

Ti interessa un vaporizzatore portatile ma non sai quale segliere?

DynaVap OmniVap | Vaporizzatore senza batteria

dynavap_omnivap_vaporizzatore_senza_batteriaChiudiamo in bellezza con l’OmniVap, un gioiellino realizzato completamente in Titanio, con sistema di regolazione del rapporto tra aria e vapore ed una finitura fantastica. Grazie al materiale con cui è costruito resiste alla grande al calore e si scalda in modo moderato anche dopo parecchi cicli di vaporizzazione.
La qualità in questo caso si paga, ma rimane in linea con molti buoni vaporizzatori a batteria, ed il prezzo è 179€.


Vaporizzatore senza batteria: conclusioni

Siamo sicuri che i prodotti della DynaVap si ritaglieranno una bella fetta di mercato e di estimatori, perchè sono innovativi, pratici, compatti e molto discreti.
Possedere un vaporizzatore che non è “schiavo” della batteria, ma funziona con un comunissimo accendino è sicuramente un bel vantaggio per la portabilità e la praticità.
Inoltre il prezzo d’acquisto della maggior parte dei modelli è davvero basso se rapportato ai classici vaporizzatori a batteria, addirittura 39 € per il VapCap Original!
Potete leggere la recensione del VapCap Origina qui.

Buona Vaporizzata!

Non sai di cosa sto parlando?

Se sei un novellino del mondo della vaporizzazione, ti può essere utile leggere uno di questi articoli:

Vota questo articolo
[Totale: 11]

Commenta

Grazie per aver condiviso i nostri contenuti. Ancora un piccolo sforzo e la tua giornata sarà completa!